Cerca nel sito

poliedro home2

 "In effetti bisogna ricercare il Bene non per via conoscitiva né in modo incompleto ma, abbandonandotisi alla luce divina e con gli occhi chiusi: in questo modo bisogna stabilirsi nell'inconoscibile e celata Enade degli enti".

Proclo, Teologia Platonica Lib. I.

Login (per commenti o acquisti)

Registrazione Newsletter

altInno e Messa Sanctorum Meritis - Mottetti di Giovanni Pierluigi da Palestrina
Schola Romana Ensemble
diretta da Stefano Sabene
ed Opera Omnia-Roma


Pierluigi da Palestrina è uno degli autori più prolifici e più "interpretati" del nostro rinascimento (autore di oltre 100 Messe, 68 offertori, 300 mottetti, 140 madrigali e moltissime altre composizioni). Decine di gruppi (moltissimi nordici) si sono cimentati con la sterminata opera di questo grande innovatore della musica polifonica. Innovatore ma anche rispettoso di una musicalità arcaica. L'opera condotta da Stefano Sabene, da Amleto Luciano Massa e dal formidabile gruppo di voci dell'Ensemble, consente prima di tutto un coraggioso ripristino di un "temperamento naturale, armonico pitagorico" che esalta gli armonici, e sviluppa delle soluzioni timbriche originali e poco frequenti nelle esecuzioni odierne.
Straordinari sono il "Sanctus" e il Kyrie e, da ascoltare con calma il mottetto petrarchesco "Chiare, fresche e dolci acque". Il tutto per 61 minuti di musica di cui stupirsi e ringraziare.
Cantano: Paola Alonzi (cantus), Anita Rufini (cantus. altus), Roberto Staccioli (altus-tenor), Franco Todde (tenor), Amleto Luciano Massa (bassus), Andrea Tulli (bassus), Marida Augeri (cantus), Gabriella Martellacci (altus), Micaela Parrilla (altus), Stefano Sabene (bassus).
C. L. 

Fai il LOGIN o REGISTRATI per inserire commenti