Cerca nel sito

poliedro home2

 "In effetti bisogna ricercare il Bene non per via conoscitiva né in modo incompleto ma, abbandonandotisi alla luce divina e con gli occhi chiusi: in questo modo bisogna stabilirsi nell'inconoscibile e celata Enade degli enti".

Proclo, Teologia Platonica Lib. I.

Login (per commenti o acquisti)

Registrazione Newsletter

Carissimi amici di Simmetria

Stiamo raccogliendo alcuni florilegi fra gli orrori che l'urbanistica compie nella deturpazione o nello stravolgimento del sacro. Ovviamente non ci riferiamo soltanto alle chiese moderne, ma a tutte le invasioni assurde e alle profanazioni su delle aree sacre pagane, come ad esempio l'usurpazione dell'Ara Pacis, l'inserzione (ora grazie a Dio rimossa) di mostri scultorei nella Via Sacra presso il tempio di Giano, il ponte-oleodotto sul Tevere in prossimità di Ponte Milvio, ecc. ecc.. Vorremmo aprire, attraverso la vostra collaborazione, una sezione dedicata a tale settore e a tale sagra degli orrori. Con la consapevolezza che ormai... serve a poco. Ma meglio poco che niente. Non ce l'abbiamo con l'architettura moderna né con i costruttori di ponti e gallerie, e neanche con l'uso del ferro e del cemento; ma non sopportiamo che vengano stuprati i principi dell'arte sacra, e che questo avvenga in un paese, come l'Italia, che ha nella sua storia, Italica, Romana, Sicula, Longobarda, Gotica ecc., ecc, e nella conservazione scrupolosa delle testimonianze e degli ambienti millenari, i suoi valori più grandi, il suo vero e forse unico "PIL"!!
Arte sacra non è ripetere, sempre e ciecamente, ciò che è stato già fatto. C'è ampio spazio per l'inventiva. Ma veder stravolgere orientamenti, colori, simboli, liturgie, forme archetipali, ambienti, ritmi e riti da chi di simboli e liturgia non capisce un tubo,... proprio non ci va giù.
Inviateci le vostre foto e se volete i vostri commenti o i vostri articoli.
 
A titolo di esempio vi alleghiamo una foto del nostro amico Mirko Antidormi.
Si, non è la nuova sede di una esposizione d'auto o di un supermercato ma è una chiesa in costruzione. Ad Acilia- Roma.
Il nostro commento sulla prossima rivista on line.
 
 
C. Lanzi

Fai il LOGIN o REGISTRATI per inserire commenti