Cerca nel sito

poliedro home2

 "In effetti bisogna ricercare il Bene non per via conoscitiva né in modo incompleto ma, abbandonandotisi alla luce divina e con gli occhi chiusi: in questo modo bisogna stabilirsi nell'inconoscibile e celata Enade degli enti".

Proclo, Teologia Platonica Lib. I.

Login (per commenti o acquisti)

Registrazione Newsletter

E’ scomparso il nostro amico Stefano Boer. Aveva solo 44 anni e lascia la moglie e due bambini.


Lo avevamo invitato a Simmetria due anni fa, dopo aver casualmente scoperto la sua creatività e la sua abilità tramite amici comuni. Accettò, quasi a malincuore, di esporre i suoi magnifici disegni geometrici nell’ambito delle nostre ricerche sulla geometria arcaica e sugli sviluppi nell’universo dei frattali e delle partizioni del piano euclideo. Le luci, le ombre, i colori tenui ma precisi, così sapienti eppure così semplici, così vasti ed armonici, eppure così umili, realizzati con tecniche elementari denunciavano… un grande cuore, una raffinata sensibilità e uno straordinario senso del ritmo. I suoi disegni sono dei piccoli spartiti musicali, un po jazz e un po’ sinfonici, da guardare con stupore ed amore. Siamo certi che ora stai disegnando da qualche parte dove non esistono confini né per i fogli da disegno né per i voli dell'anima.


Ciao Stefano, è stato un privilegio averti fra noi. Ci piace ricordarti con due dei disegni più belli tra le decine che hai esposto nella nostra sede e con  i link del nostro sito che parlano di te.

 

Commenti  

# ORIETTA 2013-01-19 11:16
Non amo le commemorazioni, le ricorrenze, niente di tutto questo. Stefano è nei miei pensieri ogni giorno. Il 18 gennaio non è un giorno diverso solo perché è passato un anno da che ci ha lasciati. Non ho mai detto a Simmetria quanto è stato bello aver fatto conoscere un po' di Stefano attraverso i suoi disegni meravigliosi. Io ho conosciuto anche altro di Stefano, primi fra tutti la sua Umiltà e la sua Semplicità.
Grazie dunque a Claudio, Elisabetta e Vittorio per aver visto in Stefano tutto questo fin da subito,. E grazie a tutti gli amici di Simmetria che hanno incontrato Stefano e apprezzato i suoi disegni.
Ori
# Amministratore Commenti 2013-01-19 11:33
Simmetria è stata onorata di conoscere Stefano Boer. Poche volte abbiamo incontrato una persona così profonda, ritmica, piena di calore, e direi di autentico e arcaico Eros. Artisti, filosofi, psicologi, musicisti, letterati, storici, uomini e donne di scienza della nostra associazione, ne hanno apprezzato l' autorevole umiltà instaurando con lui una immediata empatia. Molti di noi hanno i suoi disegni appesi in casa. Se avessimo avuto più tempo avremmo certamente sviluppato altri progetti insieme.
E' stato un essere con un valore straordinario che, cara Orietta, siamo fieri di aver accolto fra noi... anche se ricordo ancora quanto sia stato difficile spostarlo dalla sua ritrosia e dalla sua umiltà. Solo un essere autenticamente virile può avere una tale modestia.
E vorremmo averlo ancora qui con noi.
C.L.

Fai il LOGIN o REGISTRATI per inserire commenti