Cerca nel sito

poliedro home2

 "In effetti bisogna ricercare il Bene non per via conoscitiva né in modo incompleto ma, abbandonandotisi alla luce divina e con gli occhi chiusi: in questo modo bisogna stabilirsi nell'inconoscibile e celata Enade degli enti".

Proclo, Teologia Platonica Lib. I.

Login (per commenti o acquisti)

Registrazione Newsletter

Il 26 Maggio 2012 si è svolta a Roma, nella splendida sala Pietro da Cortona dei Musei Capitolini, la premiazione degli studenti romani che hanno partecipato al Concorso Arcaicamente e Nuova Scienza, Città di Roma, promosso dalla nostra associazione con il patrocinio dell’Assessorato alle Politiche Culturali e Centro Storico del Comune di Roma.
 
alt
I premi sono stati consegnati dall’On Federico Guidi (presidente della Commissione Consiliare Permanente Politiche Economiche, Finanziarie e Bilancio)  che si è vivamente complimentato con i tre vincitori del Premio.
L’ing. Claudio Lanzi, presidente della nostra associazione, ha spiegato gli scopi dell’iniziativa e subito dopo sono stati coinvolti gli studenti vincitori: Francesca Rossi, Antea Sgarano (entrambe del Liceo Classico S.Apollinare) e Andrea Renzi (dell'I.I.S.S. Vittoria Colonna)  Tutti e tre hanno efficacemente illustrato gli scopi dei loro elaborati ed hanno risposto simpaticamente e brillantemente alle domande della commissione composta dai prof. Paolo Galiano, Daniela Forte (in sostituzione di Nuccio D’Anna) e Claudio Lanzi.
 
Con grande soddisfazione dei ragazzi (lettori accaniti) Simmetria ha riservato un “surplus” di libri ad ognuno di loro, oltre ai buoni per acquisto libri in una storica libreria romana, alla tessera associativa e alla pubblicazione dei loro lavori sulla rivista on-line.
Gli aspetti delle relazioni che hanno colpito maggiormente il comitato di valutazione sono stati la volontà di cercare la verità al di la degli orizzonti consueti, la capacità di approfondire temi assai complessi, e il coraggio di elaborare un pensiero autonomo realmente sentito nell’anima dei participanti.
 
E’ nostra opinione che tutte e tre le relazioni abbiano dei meriti e delle caratteristiche particolari, per cui la “classifica” con la quale abbiamo consegnato i premi è necessariamente soggettiva. Tutti i membri della commissione concordano sulla buona qualità dei lavori svolti che fa presagire un interessante avvenire per questi ragazzi. E’ proprio ai giovani con questa vivacità interiore e tensione spirituale che viene affidato questo mondo traballante.

 

alt alt

 

I  bravissimi docenti che hanno accompagnato, presentato e preparato i ragazzi, e cioè il prof. Fabrizio Tullio (latino e greco) per l’Istituto Sant’Apollinare e il prof. Pierluigi Gallo (filosofia) per l’istituto Vittoria Colonna hanno illustrato il bel lavoro svolto nella scuola con grande entusiasmo, pur fra le molteplici e note difficoltà che la scuola odierna attraversa. A tali docenti, al loro lavoro silenzioso, profondo e coraggioso, agli altri insegnanti presenti in aula, e in particolar modo ai Presidi, prof.ssa Lina D’Amore del Vittoria Colonna e prof. Don Enzo Pacelli del S. Apollinare, è andato un sentito e caloroso ringraziamento e l’applauso di tutti i presenti.

Da parte della nostra associazione, infine, si è levato un sentito plauso a quei genitori che hanno saputo infondere nei loro figli, tanto entusiasmo per la ricerca, un così vigile senso dell’etica e tanta voglia di non fermarsi alla facilonerie proposte in questa società sempre più disattenta e superficiale.
Consigliamo tutti i nostri lettori di leggere le relazioni vincitrici attraverso il  link alla nostra RIVISTA ON-LINE N.15:
 
alt alt
alt alt

Fai il LOGIN o REGISTRATI per inserire commenti