Domizia Lanzetta ci ha lasciati

Pubblichiamo il commiato del fratello Giuseppe senza ulteriori commenti.
Domizia era per noi una grande amica, un'istituzione culturale, una donna profonda e una grande e sincera cercatrice di verità
E' un vuoto che non sarà facile colmare.
 
Ciao Domizia, da tutti noi.
Claudio
 
 Il cielo terso, un caldo sole non disturba. I leggeri abiti non costringono, lasciano libertà nei movimenti . Molte le persone nelle strade, tra le magnificenze della Roma Imperiale.
 
Grazie Domizia, hai fatto rivivere quei secoli. Le tue descrizioni scorrono veloci, leggere entrano e conquistano la mente.
 
Riapro gli occhi, chiusi per meglio assaporare il tuo libro appena terminato. Delicatamente lo ripongo.
Le labbra non serrate, gli occhi appena socchiusi, la dolce espressione di chi è profondamente assorto nei suoi pensieri.
Così Domizia, sorella mia, dolce amica ed amore. Così ti ho vista e ricorderò sempre. Nella notte del 26 ottobre 2012 hai raggiunto quell’infinito, quello spazio senza tempo che hai sempre cercato, libera ora di conoscere, di vivere intensamente per l’eternità.
Pino

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Commenti  

# Antal Nagy 2012-10-28 22:47
Addio Domizia e grazie di tutto.
# Amministratore Commenti 2012-10-29 10:08
Addio Domizia grazie di tutto.
Giammaria
# Amministratore Commenti 2012-10-29 10:19
Con vivo dolore apprendiamo la triste notizia. L’amica con la quale abbiamo tanto discusso di temi e problemi della Roma arcaica, non c’è più.
Ci si permetta di partecipare al dolore della famiglia e di inviare le nostre condoglianze più sentite.
Jole e Nuccio D’Anna
# Adriano Lanzi 2012-10-29 10:49
La scomparsa di Domizia mi rattrista, cogliendomi di sorpresa e impreparato. Nella mia frequentazione di Simmetria, marginale e discontinua attraverso gli anni, l'ho ascoltata e "incontrata" quanto basta per serbarne l'immagine di una donna di vasta cultura, di elegante e dolce indipendenza di pensiero, e animata da un fuoco personale che era difficile ignorare. E' di quel fuoco che era suo che la ringrazio, di cuore. Condoglianze.
# Amministratore Commenti 2012-10-29 11:22
Ho letto la notizia e sono rimasto esterrefatto: sabato 20 a Cerveteri era affaticata ma si lamentava di una dolorosa sciatalgia, nulla che mi facesse presagire qualcosa di peggio.
Abbiamo discusso fino all'ultimo di romani ed etruschi, lasciandoci sotto casa sua con un abbraccio e un bacio da vecchi amici.
Non riesco a pensare a un domani senza di lei.
Redit ad Manes. Vale.

Paolo G
# Amministratore Commenti 2012-10-29 11:24
Questa è una notizia molto brutta. Non l'ho mai conosciuta, ma ci ho parlato spesso su internet. La sua capacità POETICA, nel senso della poiesis - orfica direi - di penetrare determinati aspetti 'misteriori' della antichità romana, e non solo romana, aveva un qualcosa di unico, di naturale, di sciolto... Non nisi parvulis: lei forse era riuscita a rendersi abbastanza parvula, abbastanza bambina, da rendersi grata a Dio.

Francesco Naio
# Amministratore Commenti 2012-10-29 12:12
Apprendiamo da Simmetria del passaggio della Prof.ssa Domizia Lanzetta.

Domizia Lanzetta era, è, amica di Limes. Ci ha spronati, incoraggiati, incalzati con domande pertinenti sin dalla pubblicazione, un anno fa, del primo documento >, apprezzando particolarmente il nostro richiamo alla dea Pietas. Anche nella coltivazione della sua memoria e di ciò che ha saputo insegnarci con i suoi sapienti scritti (veramente sapienti), con i suoi interventi sempre puntuali, con la sua non comune freschezza interpretativa del Mito, la nostra opera, silenziosa e modesta, andrà avanti. La comunità di Limes si unisce romanamente nel cordoglio a Simmetria, alla famiglia e a tutti coloro i quali hanno avuto il privilegio di conoscerla.

"...e ciascuno occuperà sempre il posto in cui sarà più utile a sé e al tutto. Certamente, non bisogna che abbandoni il posto che Dio gli ha assegnato, ma che vi resti, assolvendo, per quanto possibile, la funzione richiesta dalla sua situazione. [...] Comportandosi in tal modo, l'uomo salvaguarderà ciò che è nei confronti di ciascuno e seguirà Iddio nel perseverare nella situazione cui è stato designato; procederà ottimamente perchè seguirà ciò che è meglio." (Giorgio Gemisto Pletone, Trattato delle Virtù, 1,2)

Dis Manibus D. Lanzetta. Vale atque vale.

***

Limes
# Elisabetta Moroni 2012-10-29 12:26
Due sabati fa ci aggiravamo per la Cerveteri etrusca incantati dalla voce e dai racconti della nostra amica Domizia che ci spiegava gli usi e costumi del tempo. Nelle sue parole tutti noi ritrovavamo, incantati, l'affabulazione dei suoi scritti. La sua memoria infallibile era fonte di costante meraviglia, i suoi punti di vista spunto di stimolanti conversazioni..e contrasti.
Cara Domizia, ci mancheranno le tue chiacchierate sulla Roma Arcaica e il tuo modo di "raccontare" la storia
Un ultimo abbraccio affettuoso
Vittorio e Elisabetta
# Amministratore Commenti 2012-10-29 13:37
A nome di tutti i docenti della Accademia Tiberina, dove la cara amica Domizia Lanzetta ha avuto sempre una funzione straordinaria con centinaia di brillanti corsi e conferenze, mi associo al dolore della famiglia.

Anna Maria Partini
# Amministratore Commenti 2012-10-29 13:39
Caro Claudio,

leggo dell'improvvisa scomparsa di Domizia Lanzetta. Non la conoscevo, ma dai suoi scritti ritengo che conoscerla sarebbe stata un'esperienza che mi avrebbe arricchito. Mi dispiace. Vi sono vicina nel cordoglio.
Elisabetta Landi
# Amministratore Commenti 2012-10-29 14:43
pur non conoscendola direttamente sono rammaricata per la sua dipartita. Immagino cosa provi. Per quel che vale, vi sono vicina.
Un abbraccio fortissimo
Ornella
# maria marcellina marfoli 2012-10-29 15:18
Forse sei solo tornata a casa,
nell' Oltre che leggevo nei tuoi occhi,
ove, spero, con ardore,
riudire il tuo ardore a lungo celatomi
mm
# pico 2012-10-29 17:54
Apprendo solo ora della notizia Anche se ultimamente non hoi avuto modo di frequentare le lezioni ed i seminari a Simmetria, ho dei piacevoli ricordi del passato, dei primi periodi dell'associazione, degli interventi, sempre interessanti, che faceva Domizia. Ci ha lasciato una persona speciale. Un abbraccio alla famiglia.
PiCo
# Amministratore Commenti 2012-10-29 18:46
Aprendo il sito ho appreso la notizia della morte di Domizia Lanzetta, persona e personaggio davvero speciale che presumo sia deceduta a causa di qualche malore improvviso.
Che dire Claudio? La notizia mi ha evidentemente colpito perché mi rendo conto che Domizia, sia pur epidermicamente conosciuta, sprigionava un evidente calore interiore che attribuivo alla presenza di un amore per un mondo sacrale ormai scomparso che in Lei era tuttora presente e viscerale,
Tuttavia, posso dirlo, quando trapassa qualcuno che condivide il nostro “sentire” nella sincerità del mio animo non so se contristarmene o segretamente invidiarlo perché, infine, ha compiuto quel grande ineludibile passo che forse è l’unica simplegade che davvero conta attraversare acconciamente.
Qualcuno ha felicemente scritto: “ Morire è essere amati da un dio” e questo si attaglia perfettamente, almeno credo, a ciò che ho compreso di Domizia.
Le dedico un pensiero socratico, il più bel pensiero sul morire che io conosca che sovente rileggo per tenerlo, se possibile, a mente nell’ora…
“Si vede che io, in fatto di divinazione, vi sembro molto meno dei cigni, i quali, quando sentono che devono morire, pur cantando anche prima, in quel momento tuttavia cantano i loro canti più lunghi e più belli, pieni di gioia, perché stanno per andarsene presso quel dio del quale sono ministri (Apollon). Invece gli uomini, per la paura che hanno della morte, dicono menzogne perfino sui cigni, e sostengono che essi, cantando il loro canto di morte, cantano per dolore. E non riflettono sul fatto che ogni uccello canta quando abbia fame e freddo e lo affligga qualche altro dolore, nemmeno lo stesso usignolo né la rondine né l’upupa, i quali si dice che cantino per sfogare il loro dolore. Ma a me pare che né questi uccelli, né i cigni cantino per sfogare il loro dolore. Anzi, credo che i cigni, poiché sono sacri ad Apollo, sono indovini; e avendo la visione dei beni dell’Ade, nel giorno della loro morte cantano e si rallegrano più che nel tempo passato. Ora, anch’io mi ritengo compagno dei cigni nel loro servizio, e sacro al medesimo dio, e ritengo di aver avuto dal dio il dono della divinazione non meno di essi, e quindi non dover andarmene da questa vita più tristemente di loro”
Antonio
# LiviaM 2012-10-29 20:16
Mi addolora moltissimo la notizia della scomparsa della professoressa Domizia. Ricorderò sempre la sua voce inebriante dalla dizione perfetta, come una musica, che mi riportava la voglia di leggere una storia antica e nobile, come lo era lei, con la sua sigaretta accesa, il sorriso e la meraviglia sempre presente come quella di una bambina. Il suo incedere lento e il suo dire cose incredibili per poi sorridere quasi sminuendole. Sono felice di aver avuto la fortuna di conoscerla e mi sembrerà assurdo non ritrovarla.
Livia
# Amministratore Commenti 2012-10-29 20:36
In questi casi le parole servono a poco. Ringraziare, credo sia la cosa migliore.
Grazie Domizia.
Mirko
# Amministratore Commenti 2012-10-29 21:24
apprendo ora la notizia
a famiglia e voi tutti di Simmetria
la mia vicinanza silenziosa discreta ma vera e intensa
tania p.
# Andrea Pennacchietti 2012-10-30 11:30
Solo ieri abbiamo appreso della tua dipartenza...carissi ma Domizia,ci mancherai!
Ancora mi riecheggiano nelle orecchie le tue dolci spiegazioni della Necropoli Etrusca di Cerveteri...forse lì hai salutato i tuoi e nostri avi ed hai chiesto loro la strada che pochi giorni dopo hai intrapreso...buon viaggio Domizia e grazie di tutto!
Andrea e Mirella
# Amministratore Commenti 2012-10-30 11:57
Porgo le più sentite condoglianze alla Famiglia e a Simmetria.
Marinella Rusmini Bordonali
# massimo mendeni 2012-10-30 18:41
Un abbraccio forte forte.
Max e Fiammetta
# Amministratore Commenti 2012-10-31 08:45
Questa foto l'ho fatta il giorno della visita a Cerveteri, involontario omaggio a Domizia e ai suoi gattoni.

Paolo G.
# Amministratore Commenti 2012-10-31 09:33
La notizia della morte di Domizia ci ha particolarmente turbato e commosso. Incontrata una settimana fa, in occasione della visita alla necropoli di Cerveteri, le abbiamo parlato più di quanto non sia mai capitato.
Grazie Domizia per tutto quello che ci hai donato.
Franco e Tiziana
# Amministratore Commenti 2012-10-31 15:35
Caro Claudio, sono molto rattristata dalla morte di Domizia. E' strano, ma la morte di coloro che in qualche modo hanno attraversato la nostra vita ci appare come un tradimento. Nel nostro immaginario queste persone "debbono" essere sempre presenti. Una bella donna, libera e forte. La ricordo così. Ti abbraccio Ivana
# Karl jelinek 2012-10-31 19:17
Che triste notizia,
il ricordo dell'ultimo incontro nella straordinaria necropoli di Cerveteri è ancora fresco nella memoria, i suoi racconti sui Miti arricchivano sempre l'anima, ci mancherai, un abbraccio grosso, buon viaggio.
Karl e Ale.
# Amministratore Commenti 2012-10-31 22:17
Il funerale si svolgerà nella Basilica di San Lorenzo al Verano Sabato 3 Novembre alle ore 11.
# Davide Masi 2012-11-01 15:19
Per la scomparsa della D.ssa Domizia Lanzetta, ci uniamo al dolore della Famiglia e dell' Ass. culturale Simmetria. Abbiamo avuto la fortuna di conoscerla nella visita di Ostia Antica, ne siamo rimasti affascinati per sapienza e soprattutto amore verso l'antica tradizione italica.

Davide e Lidia
# Amministratore Commenti 2012-11-03 16:38
Ringraziamo tutti coloro che hanno voluto testimoniare il loro affetto per la incomparabile amica Domizia, e anche tutti gli amici che sono intervenuti al suo funerale.
Simmetria si propone di dedicarle una serie di interventi che ricordino il suo lavoro.
Abbiamo inoltre in lavorazione l'ultimo suo libro sul "Fato". Un libro particolare che lei, purtroppo non potrà correggere e revisionare; ci impegneremo a fare del nostro meglio per offrire, a tutti quelli che l'hanno amata e stimata, questa ultima testimonianza della sua cultura e del suo immenso amore per Roma.
# Dalmazio Frau 2012-11-04 18:37
Non ho fatto in tempo a conoscerla personalmente, mi basta ciò che di lei hanno detto e scritto gli altri Amici di Simmetria per dolermene.
Come dicevano gli antichi bretoni però lei adesso è là "dove non conosce né dolore né desiderio"
# Amministratore Commenti 2012-11-04 21:08
Quando una persona di quel valore se ne va la perdita è di tutti noi. Un abbraccio.
Roberta Simini

Fai il LOGIN o REGISTRATI per inserire commenti