Indice articoli

 DIDASCALIE PARTE SECONDA

Fig. 1 La capra markhor dell’Afghanistan dalle corna ritorte, come sono in genere si vedono nelle raffigurazioni dell’Unicorno.

Fig. 2 Cranio di un antenato dei bovidi, avente corna diritte (Eotragus sansaniensis).

Fig. 3 Il capriolo-unicorno avvistato nel 2008 nel Parco di Scienze Naturali di Prato (FI).

Fig. 4 Sigillo di Harappa raffigurante un bovide apparentemente unicorne.

Fig. 5 Sigillo di Mohenjo Daro (British Museum, n° 1947.0416.2).

Fig. 6 Sigillo della Valle dell'Indo (Indian Museum, Kolkata, India).

Fig. 7 Il re’em (Bos primigenius o aurochs) della Porta di Ishtar a Babilonia.

Fig. 8 Il leone gioca con un orice in apparenza unicorne (British Museum, pap. BM EA 10016 di epoca ramesside, proveniente forse da Deir el-Medina, circa 1100 a. C.).

Fig. 9 Il Qilin cinese (dal Sancai Tuhui, testo scritto nel 1609).

Fig. 10 Romanzo di Barlaam e Joasaf (Copenhagen, Kongelige Bibliotek, ms 71 A 24 c. 52r, data: 1327).

Fig. 11 Sigillo achemenide: il carro di Dario I tirato da due animali in apparenza unicorni (British Museum, V sec. a. C.).

Fig. 12 Il karkadann, miniatura dal ʿAjā'ib al-makhlūqāt wa gharā'ib al-mawjūdāt del naturalista persiano Al-Qazwini (sec. XIII).

Fig. 13 L’abada del Congo descritto nel 1682 dal padre cappuccino Girolamo Merolla da Sorrento e raffigurato nella Breve e succinta relazione del viaggio nel regno del Congo del 1726 del confratello Angelo Piccardo da Napoli.

Fig. 14 Il Cristo in croce con i soldati che si giocano le sue vesti, assalito dal un unicorno e un leone (Stuttgart, Württembergische Landesbibliothek, ms 23 c. 27r, prima metà del sec.IX).

Fig. 15 Ps. XCI, 11: “Ed hai innalzato il mio cuore come il corno dell’Unicorno” (Stuttgart, Württembergische Landesbibliothek, ms 23 c. 108v, prima metà del IX sec.).

Fig. 16 L’unicorno in Cosma Indicopleuste, Topographia christiana (Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, ms Vat. greco 689, sec. IX).

Fig. 17 L’unicorno come marginalia in una Vita di S. Barbara del 1470 (Copenaghen, Kongelige Bibliotek, ms 133 B 13, c. 98r, data: 1470).

Fig. 18 L’Unicorno portato in trionfo tra musici e bandiere alla presenza di un personaggio regale (incisione di J. Duvet, circa 1540-1550).

Fig. 19 Acquamanile in rame in forma di Unicorno (Germania, sec. XVI).

Fig. 20 Bucefalo come Unicorno antropofago (dal Romance de Alexandre, Oxford, ms .Bodlean 264, c. 2v, sec. XV).

Fig. 21 Madonna con Unicorno (Varsavia, pala di altare ora al Museo Nazionale, circa 1480).

Fig. 22 Madonna con Unicorno (pala dell’altare del Duomo di Lubecca, inizio 1500).

Fig. 23 Desco da parto dalla bottega di Apollonio di Giovanni di Tommaso (Firenze, circa 1450-1460).

Fig. 24 Medaglia in onore di Cecilia Gonzaga fusa in bronzo dal Pisanello nel 1447. Da notare il vello caprino dell’Unicorno, invece del più frequente mantello liscio.

Fig. 25 Leonardo: Dama e Unicorno (disegno a inchiostro, Oxfod, Ashmolean Museum, circa 1475).

Fig. 26 Raffaello: Dama e Unicorno (olio su tavola, Roma, Galleria Borghese, 1505-1506).

Fig. 27 A. Dürer: il ratto di Proserpina (1516).

Fig. 28 Physiologus: la Dama vestita con indumenti della Roma antica (Berna, ms Bongarsianus 318, c. 16v, circa 825-850).

Fig. 29 Uccisione dell’Unicorno con la lancia nel Bestiaire d’amour di Richard de Fournival (Parigi, BNF ms Franҁ. 15213, c. 74v, circa 1325-1350).

Fig. 30 Uccisione dell’Unicorno con la spada (Copenhagen, Kongelige Bibliotek, ms 10 B 25, c. 4v, circa 1450).

Fig. 31 Uccisione dell’Unicorno con la mazza ferrata (Oxford, Bodleian Library, ms Bodley 602, c. 14r, circa 1225-1250).

Fig. 32 Cattura dell’Unicorno senza arrecargli danno (Cambridge, Fitzwilliam Museum, ms 254, c. 17r, circa 1220-1230).

Fig. 33 La Dama protegge l’Unicorno dal cacciatore (Londra, British Library, ms Yates Thompson 13, c. 8r, circa 1300-1350).

Fig. 34 La Dama in ricche veti bizantine, il mantello dell’Unicorno è maculato come si vede nell’immagine n° 12 del karkadann; nel tondo in alto Madonna con il Bambino, a confermare il rapporto tra Dama e Unicorno e Maria e Cristo (Vaticano, Biblioteca Apostolica Vaticana, ms Barb. gr. 372, c. 160r, sec. XI).

Fig. 35 La vergine è nuda, come scrive Zosimo nella sua descrizione allegorica della trasmutazione dello stagno in mercurio di cui si è detto nella Parte Prima (Oxford, Bodleian Library, ms Douce 132, c. 70r, circa 1250).

Fig. 36 La Dama allatta l’Unicorno (arazzo, Basilea, Historische Museum, circa 1500).

Fig. 37 La Dama allatta l’Unicorno (affresco del castello di Giulia Farnese a Carbognano presso Viterbo, eseguito tra il 1506 e il 1524).

 

L'Unicorno - Parte I, Dal mito all'Ermetismo (di P. Galiano)